separarsi

Un valido aiuto per non separarsi

La decisione di separarsi non è mai felice per nessuno dei due partner. Perchè allora non tentare di recuperare il rapporto? Provarci non costa nulla.

Purtroppo al giorno d’oggi le coppie che resistono al matrimonio sono davvero poche, o per meglio dire quasi inesistenti. Indipendentemente da chi decide di separarsi la decisione è comunque sempre sofferta.

E’ anche vero che le persone di oggi sono cambiate rispetto ad una volta. Anni fa l’uomo aveva il compito di andare  a lavorare e alla donna spettava il compito di rassettare la casa, accudire i figli e cucinare. Sicuramente il valore della casa e della famiglia era più sentito, c’era poco di tutto, di cibo, di vestiti, di soldi, ma la gente era felice con le poche cose delle quali disponeva.

Quante volte siamo rimasti incantati dai racconti dei nonni, quando ci parlavano di come era buono un tozzo di pane duro ed ammuffito, diviso con tutta la famiglia, riunita vicino al focolare domestico. Di quel calore familiare non è rimasto praticamente nulla. Ora la coppia, passata la prima fase dell’innamoramento (dove si fa praticamente tutto insieme), passa ad una fase successiva, oserei quasi dire una fase “egoistica”,  perchè ognuno pretende esclusivamente i propri spazi.

E una di queste pretese potrebbe essere la causa di una separazione, ritrovare l’indipendenza senza pensare ai sentimenti che l’altra persona può ancora provare. Sicuramente se nella coppia ci fosse più dialogo e disponibilità a risolvere i problemi che giornalmente ci si ritrova ad affrontare tutto sarebbe più semplice. Ma invece non è cosi, ognuno di noi rivendica le proprie ragioni e non è disposto a scendere a compromessi, quindi la strada più facile da percorrere, chi per motivi gravi chi per motivi banali, è quella della separazione.

E perchè non pensare ad una via d’uscita per salvare la coppia, ormai naufragata come la nave del Titanic? Basterebbe solo un piccolo sforzo da entrambe le parti. Alcune persone, poche a dire la verità, si rivolgono a psicologi, terapeuti e/o consulenti di coppia, dove in varie sedute si ottengono delle semplici indicazioni e piccole regole da seguire, modificando così, il modus operando adottato dalla coppia in crisi. Il terapeuta fa muovere diversamente le cose, permettendo alla coppia di osservare gli eventi da un differente punto di vista, esaltando le qualità e le risorse di entrambi i partner donando ad essi un nuovo senso di responsabilità, al fine di rendere la coppia più disponibile l’uno verso l’altro.

E perche’ non provarci almeno? Si eviterebbero tante amarezze e tante incomprensioni, tante guerre interminabili. Fermiamoci qualche istante in più a ragionare se è veramente questo che vogliamo davvero, la separazione della coppia, quella che all’inizio del rapporto ci faceva sentire le farfalle nello stomaco, quella complicità che rendeva tutto così semplice, anche i problemi che ora appaiono come insormontabili.

Cercate quindi di riscoprire l’intesa della coppia, vedrete, tutto risulterà più leggero e quindi, affidatevi nelle mani degli esperti, prima di buttare all’aria, una bella storia d’amore.

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.